homepage versione italiana english version version français
lo studio Maurizio Cassano aree di intervento dove siamo
Consulenza societaria
Consulenza tributaria
Consulenza fiscale
Ristrutturazione di imprese
Terzo settore
Privacy
Internazionalizzazione dell'impresa
Consulenza finanziaria
Fiscal Due Diligence e pre-auditing
Consulenza del lavoro
Procedure concorsuali
Audit e Revisione Legale
Consulenza contabile
Link
rassegna stampa novità fiscali scadenze fiscali circolari dello studio pubblicazioni convegni novità
Per i forfettari il 110% passa da cessione e sconto in fattura
Luca De Stefani - Il Sole 24 Ore - pag. 42
I forfettari non possono detrarre direttamente in dichiarazione dei redditi il Superbonus del 110%, ma possono trasferirlo a terzi. Possono anche ricevere il credito come cessionari o fornitori nello sconto in fattura, per poi compensarlo in F24. Se fornitori, poi, sono avvantaggiati rispetto agli altri, relativamente alla ritenuta dell’8% applicata dalla banca, in quanto la sua base imponibile è al netto del 22%. Infine, il general contractor deve rifatturare le spese professionali con Iva del 22%, anche se riceve la fattura senza Iva dal forfettario. Sono queste le particolarità a cui devono prestare attenzione i forfettari che si approcciano ai bonus edili. Come riporta la circolare n. 24/E/2020 delle Entrate la maxi detrazione al 110% non può essere utilizzata dai forfettari in quanto trattasi di una ‘detrazione dall’imposta lorda’. La stessa circolare aggiunge che i forfettari possono sempre optare per la cessione del credito o per lo sconto in fattura in luogo dell’utilizzo diretto della detrazione.
| copyright STUDIO CASSANO ® Sito Ufficiale - Dott. Maurizio Cassano Commercialista | partita iva: 08603290159| site by metaping | admin |