homepage versione italiana english version version français
lo studio Maurizio Cassano aree di intervento dove siamo
Consulenza societaria
Consulenza tributaria
Consulenza fiscale
Ristrutturazione di imprese
Terzo settore
Privacy
Internazionalizzazione dell'impresa
Consulenza finanziaria
Fiscal Due Diligence e pre-auditing
Consulenza del lavoro
Procedure concorsuali
Audit e Revisione Legale
Consulenza contabile
Link
rassegna stampa novità fiscali scadenze fiscali circolari dello studio pubblicazioni convegni novità
Il Governo apre, i sindacati si dividono
Enrico Marro - Corriere della Sera - pag. 13
Nel vertice con i sindacati, ieri a Palazzo Chigi, il premier Mario Draghi ha prospettato due misure: la decontribuzione una tantum per tagliare il cuneo fiscale sul lavoro e maggiori risorse per calmierare gli aumenti delle bollette. Per Landini (Cgil) non basta che ha aggiunto: ‘se su fisco, pensioni e precarietà le cose non cambiano valuteremo iniziative da mettere in campo’. Sulla stessa linea la Uil con il segretario Bombardieri che conferma la sua insoddisfazione. Ma se la Cgil è tentata dallo sciopero generale, la Cisl vuole l’accordo. La decontribuzione per i lavoratori dipendenti con meno di 47 mila euro soddisfa Luigi Sbarra. Il costo per i due provvedimenti prospettati ammonta a 2 miliardi di euro che saranno reperiti dalla minor spesa per il taglio dell’Irpef e dell’Irap nel 2022. Il premier e il ministro dell’Economia hanno difeso il passaggio da 5 a 4 aliquote Irpef e la rimodulazione delle detrazioni. Dati alla mano Draghi ha dimostrato che il taglio dell’Irpef da 7 miliardi non privilegia i ricchi.
| copyright STUDIO CASSANO ® Sito Ufficiale - Dott. Maurizio Cassano Commercialista | partita iva: 08603290159| site by metaping | admin |