homepage versione italiana english version version français
lo studio Maurizio Cassano aree di intervento dove siamo
Consulenza societaria
Consulenza tributaria
Consulenza fiscale
Ristrutturazione di imprese
Terzo settore
Privacy
Internazionalizzazione dell'impresa
Consulenza finanziaria
Fiscal Due Diligence e pre-auditing
Consulenza del lavoro
Link
rassegna stampa novità fiscali scadenze fiscali circolari dello studio pubblicazioni convegni novità
La fattura differita mette fuori gioco la detrazione Iva
Rosario Farina e Benedetto Santacroce - II Sole 24 Ore - pag. 24
Le nuove regole sulla detrazione Iva si conciliano poco con le fatture differite. La possibilità di emettere la fattura nel mese successivo a quello di esigibilità dell’imposta non sembra infatti compatibile con i tempi previsti dalla nuova normativa per l’esercizio della detrazione della relativa imposta da parte del cessionario. La norma prevede che per le cessioni di beni la cui consegna o spedizione risulta da documento di trasporto può essere emessa una sola fattura entro il giorno 15 del mese successivo. La fattura partecipa comunque alla liquidazione Iva del mese di competenza. Ciò comporta per il soggetto acquirente la ricezione della fattura nel mese successivo a quello di esigibilità dell’imposta, rendendo a cavallo d’anno di difficile applicazione la detrazione Iva. Con le nuove regole, ad esempio, una fattura differita relativa a una consegna di fine dicembre 2017, emessa e quindi ricevuta dall’acquirente al 25 gennaio 2018, consentirà la detrazione Iva solo con riferimento alla dichiarazione Iva 2017 ancorché la registrazione verrà effettuata nel 2018.
| copyright STUDIO CASSANO ® Sito Ufficiale - Dott. Maurizio Cassano Commercialista | partita iva: 08603290159| site by metaping | admin |