homepage versione italiana english version version français
lo studio Maurizio Cassano aree di intervento dove siamo
Consulenza societaria
Consulenza tributaria
Consulenza fiscale
Ristrutturazione di imprese
Terzo settore
Privacy
Internazionalizzazione dell'impresa
Consulenza finanziaria
Fiscal Due Diligence e pre-auditing
Consulenza del lavoro
Link
rassegna stampa novità fiscali scadenze fiscali circolari dello studio pubblicazioni convegni novità
Voluntary, la seconda chance
Stefano Loconte e Nicola Guaragnella - Italia Oggi - pag. 7
Chi non ha potuto perfezionare la prima istanza di voluntary disclosure per la presenza di cause ostative o per carenza documentale può aderire alla Vd-bis. A suggerirlo l'Agenzia delle Entrate con la circolare n. 19/E/2017 dello scorso 13 giugno. Il documento fornisce chiarimenti sull'ambito soggettivo, sull'autoliquidazione, sull'applicazione del cumulo giuridico per il calcolo delle sanzioni e sulle maggiorazioni in caso di insufficiente versamento. In merito all'ambito soggettivo la circolare rimarca la distinzione tra il segmento nazionale della procedura e quello internazionale, evidenziando come il legislatore abbia previsto dei limiti che consistono nel divieto di attivare la procedura di collaborazione volontaria in relazione al medesimo segmento di quello già oggetto dell'istanza presentata in occasione della precedente edizione della stessa.
| copyright STUDIO CASSANO ® Sito Ufficiale - Dott. Maurizio Cassano Commercialista | partita iva: 08603290159| site by metaping | admin |