homepage versione italiana english version version français
lo studio Maurizio Cassano aree di intervento dove siamo
Consulenza societaria
Consulenza tributaria
Consulenza fiscale
Ristrutturazione di imprese
Terzo settore
Privacy
Internazionalizzazione dell'impresa
Consulenza finanziaria
Fiscal Due Diligence e pre-auditing
Consulenza del lavoro
Link
rassegna stampa novità fiscali scadenze fiscali circolari dello studio pubblicazioni convegni novità
Deleghe di pagamento modello F24 da inviare tramite i servizi telematici delle Entrate e relativi codici tributo
Venerdì, 16 Giugno , 2017
Con la risoluzione 68/E del 9 giugno 2017 l'Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti in merito alle novitÓ introdotte con il dl 50/2017 in tema di utilizzo in compensazione di crediti tributari. I soggetti titolari di partita Iva sono tenuti a presentare il modello F24 con modalitÓ telematiche, ma la manovra correttiva dei conti pubblici ha previsto, per gli stessi soggetti, l'obbligo di utilizzare esclusivamente i servizi telematici delle Entrate qualora essi intendano compensare crediti Iva annuali o infrannuali. A seguito di tale modifica sono stati individuati dei codici tributo il cui utilizzo in compensazione necessita ora, per i soli soggetti titolari di partita Iva, dell'utilizzo dei servizi telematici predisposti dalle Entrate. L'allegato 2 riporta l'elenco dei relativi codici tributo. L'obbligo, tuttavia, non sussiste qualora nella medesima delega di pagamento, i codici riportati nell'allegato 3, colonna 2, siano utilizzati in compensazione per il pagamento dei tributi identificati con i codici di cui alla colonna 4 del medesimo allegato 3. Va da sÚ che, qualora al netto delle compensazioni 'interne' indicate nell'allegato 3, residui un saldo positivo, ai fini dell'utilizzo o meno dei servizi telematici messi a disposizione dall'Agenzia, restano ferme le regole generali. I codici tributo di cui agli allegati 2 e 3 potranno essere oggetto di periodica revisione. In ragione delle richieste pervenute, la circolare precisa, comunque, che tra i codici indicati non sono ricompresi i crediti rimborsati dai sostituti a seguito di liquidazione del modello 730 e le somme erogate con il c.d. 'bonus Renzi'.
(Vedi risoluzione n. 68 del 2017)

| copyright STUDIO CASSANO « Sito Ufficiale - Dott. Maurizio Cassano Commercialista | partita iva: 08603290159| site by metaping | admin |